Regolamento

Art. 1 – La “11^ LA VIA DEI LUPI 11.4” è organizzata dalla A.S.D. W.W.P.ORGANIZATION sotto l’egida UISP in collaborazione con l’A.S.D. La Via del Sale. E’ una gara podistica di corsa in montagna competitiva aperta a tutti gli atleti in possesso di certificato medico agonistico in corso di validità per l’atletica leggera rilasciato da medico sportivo (vedi articolo 3).

Art. 2 – La gara si svolgerà nella serata di sabato 30 luglio 2022, su percorso con distanza di km 11,400 con un dislivello positivo di 660 metri.  La partenza sarà data alle ore 17,00 dal Piazzale del Municipio nel centro di Limone Piemonte, di qui dopo un breve tratto sulla strada Romana ad andatura controllata dietro bicicletta di circa 800 metri, si imboccherà il sottopasso della ferrovia ed attraverso il sentiero a sinistra della linea ferroviaria, si raggiungerà le Regione Fantino ed imboccato il “Viasol” si raggiungerà prima Punta Buffa (arrivo vecchia seggiovia del Sole) dove sarà posto un controllo, quindi raggiunta la Seggiovia Alpetta si inizierà, poco dopo, la discesa su Limone attraverso il vallone San Giovanni. Nel punto più alto del percorso (bivio Alpetta/Lago Secco), verrà posto un tappeto per il controllo passaggi e rilevamento tempi intermedio. L’arrivo è posto sempre nella medesima Piazza della partenza.

Art. 3 – La gara è aperta ai tutti gli atleti in possesso di un certificato medico per attività sportiva agonistica per l’atletica leggera  in corso di validità ed essere tesserati obbligatoriamente per una società riconosciuta dal C.O.N.I. affiliata a UISP o FIDAL o Run Card.

FACCIAMO PRESENTE CHE LE ISCRIZIONI PER LE RECENTI NORMATIVE C.O.N.I., SONO RISERVATE SOLO AGLI ATLETI TESSERATI PER SOCIETA’ AFFILIATE A U.I.S.P. O AD UN QUALSIASI E.P.S. CONVENZIONATO, FIDAL O RUN CARD IN POSSESSO DI REGOLARE CERTIFICATO MEDICO IN CORSO DI VALIDITA’ PER ATLETICA LEGGERA.

Per i non tesserati possibilità di tesseramento alla società organizzatrice al costo di 10 € ENTRO E NON OLTRE IL 27/07/2022. Per questo scrivere a info@laviadeilupi.com

Nei giorni immediatamente prima della gara, verrà inviata a tutti i partecipanti iscritti entro il 27 luglio, una new letters con allegati foglio informativo, piantina logistica, autodichiarazione Covid e liberatoria. Questi due ultimi documenti andranno stampati, compilati e firmati e consegnati obbligatoriamente al momento del ritiro del pettorale.

Non saranno presenti moduli da compilare presso la struttura dell’ufficio gara!!!

Il foglio informativo farà parte integrante del presente regolamento.

Art. 4 – Cancello.

Verrà posto un cancello orario di un’ora presso il posto di controllo all’arrivo della vecchia seggiovia del Sole (Punta Buffa) e precisamente al km 4. Chiunque non transitasse entro i sessanta minuti dalla partenza verrà insindacabilmente fermato ed accompagnato all’arrivo da un mezzo preposto.

Art. 5 – Per tutto quanto non espressamente citato farà fede il regolamento UISP montagna ed il regolamento “Corsa in Montagna UISP”.

Art. 6 – Giuria della prova.

Sarà composta dal Direttore di Gara ed almeno da una persona scelta tra:
– il Presidente della A.S.D. W.W.P. Organization.
– Giudice ufficiale UISP.
– I commissari dei posti di controllo.
– Qualunque altra persona competente giudicata utile dal Direttore di Gara.

La giuria è incaricata di decidere, in un tempo compatibile con gli imperativi della corsa, su qualunque disputa o squalifica verificatasi durante la prova, dopo aver ascoltato la persona coinvolta. Le decisioni saranno inappellabili. La decisione sarà convalidata con la firma del Direttore di Gara.

Una volta esaminati i reclami presentati nella forma e nei tempi previsti, la giuria proclamerà i risultati definitivi.

Art. 7 Assistenza personale.

I concorrenti non potranno organizzarsi un’assistenza personale. Ciò esclude qualunque assistenza in linea, di tipo lepre, accompagnatori, portatori d’acqua.

Il criterio alla base di questa prova è la totale autosufficienza idrica ed alimentare.

In rispetto delle normative anti Covid, non è previsto il consueto pasta-party. Verrà trasmesso a tutti i partecipanti, un elenco dei bar e ristoranti convenzionati che offriranno pasti a prezzi speciali.

Art. 8 – Ritiro

In caso di ritiro, per ragioni di sicurezza e per evitare di mettere inutilmente in azione il sistema di sicurezza, il concorrente DEVE OBBLIGATORIAMENTE avvertire senza ritardo il responsabile del posto di controllo più vicino oppure la “scopa” che chiude la corsa, e consegnargli il suo pettorale, oppure avvertire la direzione della corsa chiamando il numero che si trova sul pettorale. In caso contrario l’organizzazione declina ogni responsabilità.                               .
Il concorrente che non rispettasse queste regole sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per la ricerca.

Il concorrente che ha abbandonato non può più continuare la corsa. Se lo fa, ciò sarà interamente a suo rischio e pericolo. Egli dovrà raggiungere con i propri mezzi il più vicino punto di controllo.

Art. 9 – Penalità.

15 minuti in caso di:
-Pettorale non appuntato regolarmente, che non permetta la lettura.
-Assistenza non autorizzata (portatore d’acqua, lepre).
-Se un concorrente taglia il percorso tra due posti di controllo, sarà penalizzato con l’attribuzione per questo tratto del massimo tempo registrato dagli ultimi concorrenti.

Art. 10 – motivi di squalifica

-Assenza, alla partenza, del pettorale.
-Utilizzo di un mezzo di trasporto.
-Inquinamento e/o degrado dei luoghi da parte del concorrente o dei loro assistenti.
-Mancata assistenza ad un concorrente in pericolo.
-Doping o rifiuto di sottomettersi al controllo anti-doping.
-Insulti o minacce a membri dell’organizzazione.
-Rifiuto di farsi visitare dai medici in qualunque momento della prova.
-Stato fisico o psichico giudicato inadatto al proseguimento della prova.
-Comportamento pericoloso.

Art. 11 – Modifiche del percorso. Annullamento della corsa.

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso senza preavviso. Essa si riserva altresì di annullare in qualsiasi momento la gara per motivi di sicurezza. Queste decisioni saranno comunicate esclusivamente sul sito www.laviadeilupi.com se prese prima del giorno previsto per la partenza della gara.
In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forte depressione, importanti quantità di pioggia e di neve in altitudine, forte rischio di temporali…) e/o per ragioni di sicurezza la partenza potrà essere posticipata di un’ora al massimo. Al di là, la corsa verrà annullata.
In caso di cattive condizioni meteorologiche, e per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere la gara in corso.
Ogni decisione sarà presa da una giuria composta almeno dal direttore della corsa e dal coordinatore responsabile della sicurezza.
Nel caso in cui le Autorità preposte non concedessero le necessarie autorizzazioni allo svolgimento della gara, l’organizzazione procederà all’annullamento della gara.

In caso di annullamento causa forza maggiore dai 10 ai due giorni antecedenti alla data della gara, si procederà unicamente al rimborso del 50% del prezzo d’iscrizione.

In caso di annullamento causa forza maggiore dal giorno antecedente ed il giorno di gara, non sarà previsto alcun rimborso.

Nessun rimborso è previsto in caso di modifica del percorso o sospensione della corsa.

Nessun rimborso è previsto in caso di rinuncia da parte del concorrente a meno di comprovata impossibilità alla partecipazione a causa infortunio o malattia.

Art. 12 – Sicurezza ed Assistenza medica.

La responsabilità della sicurezza dei trailers non è solamente degli Organizzatori, ma anche dello stesso concorrente.

Egli DEVE perciò rispettare il Regolamento e seguirne le consegne, particolarmente quelle da seguire in caso di ritiro e per la verifica ai posti di controllo.
A questo proposito un ritiro non segnalato tempestivamente, una controllo saltato, fanno scattare automaticamente ed inutilmente le ricerche. In questo caso il concorrente sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per le ricerche.

La sicurezza e l’assistenza medica saranno assicurate da una rete di postazioni fisse e mobili composte da personale medico, uomini del soccorso alpino, infermieri, controllori, segnalatori, etc. I posti di soccorso sono organizzati per portare assistenza a tutte le persone in pericolo con i mezzi propri dell’organizzazione o tramite organismi convenzionati. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere (invalidandone il pettorale) i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono autorizzati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo.

In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, si farà appello alle organizzazioni pubbliche specializzate,  che subentreranno nella direzione delle operazioni e metteranno in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. La persona soccorsa dovrà provvedere al suo rientro dal luogo dove sarà stata evacuata, da qui l’importanza di avere una polizza infortuni personale.

Si sottolinea che parte del percorso ha pochi accessi stradali e che in caso di difficoltà e di cattivo meteo può succedere che il concorrente in difficoltà non possa esser raggiunto dai soccorritori che a piedi e per dei sentieri di montagna.                               .
Sui pettorali sarà stampato un numero di telefono da contattare in caso di necessità. (Attenzione: non tutto il percorso è coperto da reti telefoniche).

Il concorrente che fa appello ad un medico od a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettarne le decisioni.
A complemento dei dispositivi di soccorso, del personale medico sarà presente in certi punti per assistere i concorrenti in caso di problemi fisici gravi.
Una persona (la “Scopa”) assicurerà la chiusura della gara e seguirà l’ultimo concorrente. Egli, le vetture della direzione di corsa, i posti di controllo, gli addetti alla sicurezza saranno muniti di radio ed in contatto permanente con le squadre di soccorso e con il Posto di Coordinamento Centrale (PC) all’arrivo.

L’obbiettivo dell’organizzazione della sicurezza sarà quello di permettere a tutti di arrivare al traguardo senza problemi. Tuttavia, ogni concorrente dovrà assumersi personalmente la responsabilità di partecipare a questa gara di montagna, che può diventare estrema, in ottime condizioni psico-fisiche di preparazione prevedendo di affrontare possibili situazioni di maltempo, caldo, freddo, errori di percorso, oscurità, crisi psico-fisiche.

Art. 13 – Reclami.

Saranno accolti se presentati per iscritto entro trenta minuti dall’affissione dei risultati provvisori da parte del direttore di gara, all’arrivo. I reclami dovranno essere per iscritto e dovranno essere accompagnati da una cauzione di € 50,00 che verrà rimborsata solo in caso di accettazione del reclamo.

Per qualsiasi controversia, l’unico tribunale riconosciuto sarà quello di Cuneo.

Art. 14 – Assicurazione.

L’organizzazione sottoscriverà un’assicurazione responsabilità civile, mentre sarà a cura del concorrente stipulare una propria assicurazione infortuni individuale per la durata della prova (facoltativa). La partecipazione alla prova avviene comunque sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che con la loro iscrizione rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che possano derivare loro in seguito alla gara.

Art. 15 – Abbigliamento obbligatorio.

Non è richiesto materiale o abbigliamento obbligatorio.

Potrà essere richiesta borraccia o similare da almeno litri 0,500 nel caso si presentassero condizioni di calore elevate e comunque ad insindacabile giudizio da parte del direttore di gara.

Art. 16 – Deposito borse dei concorrenti.

Per via delle normative anti Covid non è previsto un deposito borse.

Art. 17 – Premi e riconoscimenti:

Verranno premiati i primi 5 assoluti e le prime 5 assolute della classifica generale.

Verranno premiati i primi 3 e le prime 3 della categoria Over 50 (premi cumulativi).